shabby...

Lo stile shabby indica un mobile o un oggetto usato, recuperato e lasciato della tonalità legno oppure dipinto con tinte chiare, lasciando i segni del tempo passato...
predilige nelle sue ambientazioni tinte chiare... bianchi, crema...
ed è accogliente, vissuto, romantico...

giovedì 9 febbraio 2012

progetto in divenire...

eccoci qui...
da oggi affronteremo insieme, "virtualmente",
la progettazione di un appartamento in stile shabby chic, (per informazioni guardate qui) uno stile che adoro...
tutto incentrato su arredi in legno laccati chiari, pareti con colori tenui nelle nuaces del crema, bianco, panna, beige... con tendaggi a righine, fiorellini, pois...ceramiche, accessori molto particolari, fiori, luce, un'arredo accogliente, luminoso...


Da cosa cominciamo?
Ma dove se non da uno stato di fatto... eccolo qui:

per prima cosa valutiamo l'immobile, al momento immaginiamolo proprio fatiscente... si deve rifare tutto,
immaginate muri scrostati, finestre di legno vecchie, porte anni '60 di nessun pregio...
ci sono un soggiorno luminoso, quattro camere, una cucina piccola e molto "spigolosa" e un bagno piccolo, piccolo... il tutto in circa 100 mq.
La committenza vuole una cucina ampia, un bagno, due camere e un soggiorno d'ingresso aperto sull'entrata...

dopo varie analisi il risultato ottimale secondo le esigenze della committenza e le mie è:
abbiamo ottenuto due camere e un bagno nella zona notte, 
un'ampia cucina separata dalla zona pranzo e un bel soggiorno luminoso che entrando è la prima cosa che notiamo!
Dopodichè parte il progetto vero e proprio di ogni singolo vano e di ogni elemento di decoro, accessorio che andremo ad inserire...
non oggi però...
passate a trovarmi che dobbiamo continuare a creare insieme...
ah dimenticavo, da oggi ho anche il mio indirizzo mail: architetturaecasa@libero.it, contattatemi se avete qualche richiesta, qualche suggerimento...
 a presto!


4 commenti:

  1. sono curiosissima di vedere come proseguiranno i lavori!

    RispondiElimina
  2. Bell'idea...
    aspettiamo cuiosi la prosecuzione del progetto!!!
    Ciao Fra!

    RispondiElimina
  3. Ottimo direi Laura. Ma la disposizione del bagno si può cambiare così facilmente?
    Vedremo i lavori.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. @Daniele,
    se devi buttar tutto all'aria compreso i pavimenti, con un piccolo gradino in bagno ottieni la pendenza giusta per arrivare allo scarico... con questo sistema, da dove è effettivamente lo scarico a dove è ipotizzato in progetto, si riesce a portare... se fosse un secondo bagno e la distanza fosse troppa si dovrebbe usare un sanitrit che però, io sconsiglio nel caso dell'unico bagno di un appartamento.

    comunque i lavori saranno "virtuali"... ma fattibili... ;-)

    p.s. ti piace la nuova veste del mio blog...?

    RispondiElimina