shabby...

Lo stile shabby indica un mobile o un oggetto usato, recuperato e lasciato della tonalità legno oppure dipinto con tinte chiare, lasciando i segni del tempo passato...
predilige nelle sue ambientazioni tinte chiare... bianchi, crema...
ed è accogliente, vissuto, romantico...

venerdì 3 febbraio 2012

auto-terapia... da "Il cavaliere che aveva un peso sul cuore" di Gabriel Marcia Grad"

per non essere schiacciati da un peso sul cuore...
questo è ciò che ho riassunto dopo aver letto il libro: "Il cavaliere che aveva un peso sul cuore" di Gabriel Marcia Grad" una storia fantastica e psicologica, anche se molto scorrevole, che narra le vicende di un cavaliere, cacciatore di draghi, che a seguito della separazione dalla moglie si sente oppresso da un peso sul cuore e più va avanti nella disperazione e nello sconforto più aumenta. A quel punto viene in suo soccorso una civetta dottore che attraverso un percorso particolare lo porta ad affrontare il suo Io e a capire dove lui ha sbagliato e come fare per liberarsi dal peso.

Le sue indicazioni e quelle degli altri protagonisti, tra cui Mago Merlino sono:
-Non sono le cose a turbare gli uomini ma i giudizi che gli uomini formulano sulle cose"

-Quello che pensi è ciò che provi? Questo pensiero è autentico o è frutto di contaminazione esterna? Perchè? Come faccio a saperlo? E' logico? Dov'è la prova? Come mi fa sentire quelloc he penso?

-Che effetti ha questo pensiero sulla mia vita? Mi fa ottenere quello che voglio? Mi fa vivere meglio? (Queste domande sono riferite al fatto che lui si arrabbia con la moglie e pensa pensa pensa solo agli errori di lei e mentre fa ciò il peso aumenta, allora nel libro lo si aiuta a guardare dentro le sue parole, i suoi pensieri per fargli capire che continuare a pensare in quel modo non lo aiuta anzi lo sta logorando)

-Cos'altro potrei pensare che mi aiuti di più? (focalizzare la situazione da diversi punti di vista)


INDICAZONI TERAPEUTICHE ;-)
-Non misurare me stesso e gli altri, io sono una persona in gamba per quello che sono non per quello che faccio.
-Chiunque commette errori.
-I problemi , gli errori, i fallimenti sono i nostri maestri.
- La maggior parte delle persone sarà meno severa con me di quello che lo sarò io.
-"Che io possa avere la serenità per accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare ciò che posso e la saggezza per capirne la differenza"
-Vivi un giorno alla volta, apprezza il momento presente e accetta le difficoltà come pietre sul sentiero che porta alla serenità.

4 commenti:

  1. Ciao Laura, buon fine settimana.
    Mandi

    RispondiElimina
  2. Ciao Rosetta, buon week-end anche a te!!!:-)

    RispondiElimina
  3. ciao! mi piacciono queste indicazioni terapeutiche!!:) buon inizio settimana

    RispondiElimina
  4. Ciao mammasorriso... si le indicazioni sono carine è metterle in pratica che è più complicato dal mio punto di vista, sono una che pensa sempre troppo... mi logoro pensando e ripensando a cosa ho fatto, cosa ho detto, cosa penseranno gli alri, sono all'altezza... un disastro... ;-)però mi impegno a migliorare :-)

    RispondiElimina