shabby...

Lo stile shabby indica un mobile o un oggetto usato, recuperato e lasciato della tonalità legno oppure dipinto con tinte chiare, lasciando i segni del tempo passato...
predilige nelle sue ambientazioni tinte chiare... bianchi, crema...
ed è accogliente, vissuto, romantico...

venerdì 11 marzo 2011

La famiglia della pubblicità a colazione...

E' bello come alla televisione, negli spot, nelle fiction... sono tutti belli, felici, sereni, tutte le tavole apparecchiate per la colazione con ogni ben di Dio, tutti vestiti truccati, sorridenti... pronti con una "carica" enorme alla giornata...
ma a che ora si alzano??????

Mi piacciono tantissimo le tavole apparecchiate... ma quanti italiani si alzano la mattina e apparecchiano la tavola stile albergo, con tovaglie di lino bianco, posate, teire, lattiere, briosche, marmellate...?Alla fine solo che sparecchiare e ripulire quanto tempo occupa... avranno camerieri e domestiche...

Siamo nel bel Paese,
dove la metà delle persone esce e fa colazione al bar...
l'altra metà fa colazione a casa...e a parte i "cultori" della colazione... la maggior parte, si alza, mette su la moka, scalda il latte, prende o la torta fatta da mani amorevoli il giorno prima o, molto meno romanticamente, prende il pacco dei biscotti o delle fette biscottate dalla dispensa... prende il barattolo della marmellata, se la mangia, e direttamente da lì si serve... certo non mette nel piattino di ceramica bianca...
Il latte (spesso scaldato al microonde) finisce nella tazza, senza piattino ;-), direttamente (senza lattiera) e la zuccheriera è il barattolo dello zucchero che serve per tutto ;-), poi si prende la merendina, oppure si prendono i biscotti e via, finito tazza, cucchiaino nella lavastoviglie, si raccolgono le briciole dal tavolo e in totale dopo 5/8 minuti... viaaaaaa... di corsa che è tutto cronometrato...
che belle favole alla tv....

2 commenti:

  1. Noi una colazione tipo quelle della pubblicità ce la concediamo poche volte l'anno, tipo la mattina di Natale o simili. Certo è che con due bambini piccoli ed un marito sbrodolone alla fine del pasto sotto al tavolo sembra che sia passato un raduno di pappagallini... dovrebbero dare una medaglia al merito a chi ha inventato la scopa elettrica, vera mano santa in situazioni del genere ;)

    RispondiElimina
  2. A casa mia la tavola della colazione era uno spettacolo quando i bambini erano grandicelli e andavano a scuola perchè a quel punto gli orari coincidevano e si faceva colazione tutti assieme e il tavolo si riempiva di ogni ben di Dio....latte, caffè, tè, biscotti, fette biscottate, qualche pezzo di ciambella, cornflakes, lecitina di soja, zucchero, dolcificante, succo di frutta, marmellata, nutella... alla fine della colazione però sembrava fosse passata un'onda di barbari e se ci aggiungi che una mattina sì e uno no una tazza ovviamente piena di caffellatte si ribaltava sul tavolo, sulla sedia, per terra... il quadro mi pare completo.
    Ora siamo in due ... e quanto a confusione non è cambiato molto perchè facciamo due colazioni completamente diverse e quindi la confusione non manca però niente porcellana, niente argento, niente tovaglia bianca, niente uccellini che cinguettano, solo un cane quasi cieco e quasi sordo che ti guarda implorante in cerca di un biscotto che regolarmente avrà.

    RispondiElimina